LA VELA È ANCHE ATTESA… (1A PARTE)

…questo hanno imparato il 1° ed il 2 settembre, i ragazzi delle classi optimist e 420 radunati presso il nostro club, che la vela è anche attesa.

Infatti la festa dei ragazzi della scuola vela, che quest’anno si sono avvicinati al nostro sport, è stata posticipata all’8 settembre causa mare mosso, costringendo i neo velisti ad un’attesa di 7 giorni!!!

I più esperti (sia optimist che 420) sono stati invece convocati domenica 2 settembre alle ore 10,00, attendendo l’evolversi delle condizioni meteo.

Gli istruttori, in accordo con il comitato di regata, avevano previsto di fare gareggiare gli equipaggi dei 420 nati in questa estate, alle ore 11,00, per lasciare spazio ai più esperti e “navigati” alle ore 13.00, ma l’assenza di vento ha indotto l’organizzazione ad unire i due gruppi e a far disputare un’unica prova … ma quando? Il moto ondoso stava infatti calando, ma il vento era completamente assente.

Gli atleti juniores e cadetti degli optimist, ingannano il tempo preparando le loro barche, armando le vele e perfezionando alcune regolazioni. Ai neo velisti dei 420 viene illustrato il regolamento di regata, le pratiche di partenza e le direttive di base per affrontare la loro prima competizione in mare.

Arrivano le 12.00, ma il vento ancora è assente … “Armando! Prepara la pasta!”, intima il capo istruttore.

Pasta al pomodoro e del parmigiano: la dieta ideale per affrontare la gara, gradita anche dagli atleti e dal folto e amichevole pubblico del Circolo di Marina di Massa. Ci raggiungono infatti anche i giovani gemelli Montagner accompagnati da amici, familiari e tifosi sfegatai, che sbarcano in spiaggia arrivando dal mare … proprio come si addice a dei veri naviganti!

Finalmente alle 14.00 gli istruttori ed il comitato di regata, decidono di andare in mare e calare il campo di regata per sfruttare quel poco di brezzetta che si sta alzando. Con la solita celerità ed organizzazione di tutto lo staff, alle 14,30 la barca giuria, 5 gommoni carichi di boe e tutti i ragazzi escono in mare per raggiungere le acque antistanti il pontile di Tonfano. Il silenzio al club è surreale ed accompagna il desiderio che il vento non cessi e che permetta a tutti di divertirsi.

Le barche giungono nella zona di partenza e il campo di regata è già posizionato: percorso a bastone di due giri per 420 e optimist. Le procedure di partenza iniziano subito. Vento da sud intorno ai 4 nodi. I primi a partire sono i 420. Partenza regolare che vede subito prendere un buon margine di vantaggio Giulia-Carlotta, vicini ci sono Paolo-Lapo, che scelgono la destra del campo di regata. Dopo un attimo di confusione iniziale riesce a partire anche la barca di Carlotta-Cecilia e quella composta da Walter-Virginia. Per la prima parte della prima bolina le posizioni rimangono stabili. Nella seconda parte, grazie ad una conduzione più attenta da parte di Carolina-Cecilia, queste riescono a passare alla boa di bolina con un buon margine di vantaggio, seguono Paolo-Lapo che avendo virato poco prima, infilano la barca di Giulia-Carlotta, a seguire passa Walter-Virginia.

Nella prima poppa Carlotta-Cecilia gestiscono il vantaggio, dietro Giulia-Carlotta strambano quasi subito tenendosi al centro del campo di regata mentre Paolo-Lapo scelgono di stare a destra, seguono Walter-Virginia. Alla fine della prima poppa passa Carolina-Cecilia, Giulia-Carlotta agguantano il secondo posto in virtù della strambata anticipata e di un errore di Paolo-Lapo che si sono portati troppo a destra strambando in ritardo lasciando molto spazio. Segue Walter-Virginia avvicinatisi ulteriormente.

Si risale il vento per la seconda volta e con buona autorità e buona conduzione Carolina-Cecilia rimangono davanti a Giulia-Carlotta, Paolo-Lapo e Walter-Virginia. Si scende in poppa e si va all’arrivo con le posizioni immutate.

Anche per gli optimist partenza regolare, tutto il gruppo decide di regatare a destra del campo. Tutta la prima bolina si svolge a suon di virate e controvirate. Alla prima boa passa con un notevole margine di vantaggio Maria Vittoria (Pispi) seguita da Casella , Puccinelli, Di Leo molto ravvicinati a seguire Annagiulia, Montagner, Lara e poi tutto il gruppo. Si scende in poppa con le posizioni di testa invariate. La seconda bolina sempre molto combattuta vede sempre in testa Maria Vittoria che si limita a controllare la flotta con il solito margine di vantaggio, Casella con una convinzione degna di un consumato velista tiene a bada e allunga sugli irriducibili Puccinelli e Di Leo che nonostante il loro assetto da combattimento e la voglia di far bene, pagano forse le condizioni di poco vento. Tutte le altre posizioni rimangono invariate. Si scende per l’ultima poppa e il vento inizia ad abbandonarci ma ci da il tempo di terminare la prova che vede vittoriosa Maria Vittoria davanti a Casella, Puccinelli, Di Leo (e poi segui la classifica.)

Da sottolineare l’esordio in senso assoluto su un campo di regata ufficiale di Rovai Filippo, che entra a far parte del gruppo dei nostri piccoli atleti, iniziando ad allenarsi con loro già dalla prossima settimana.

A fine regata dopo un breve conciliabolo tra giudici e staff tecnico si decide di concludere la manifestazione in quanto il vento andava sparendo e non sembrava che ci fosse la possibilita’ che tornasse.

Quindi Intelligenza su A e tutti a terra.

E come dice il mio amico Enrico Casella “una volta che la giuria ti manda a casa, arriva l’aria”. E cosi è stato!!!!!!!!!!!!! quasi a prenderci in giro.…………………………ma solo per dieci minuti “meno male”. Cosi tutti soddisfatti siamo rientrati a terra.

Al rientro a terra i ragazzi sono tutti sorridenti, soddisfati e convinti di essersi portati a casa una nuova importante esperienza.

Dopo la regata, rassettate le barche lavati asciugati e vestiti tutti in aula per il consueto DEBRIFING della regata.

La premiazione ha coronato questa manifestazione concedendo ai primi tre classificati di ogni categoria le coppe ed ai primi classificati le borse realizzate dalla Costa Sail Design.

…a questo punto vi aspettiamo tutti alla seconda parte del raduno, che si terrà l’8 settembre per i principianti della vela sugli optimist.

Simona Martini e Franco Tognocchi

X

Pin It on Pinterest

X