Liberi Tutti e la Galatea

Martedì 9 marzo, i cinque ragazzi del progetto Liberi Tutti, si sono recati a La Spezia per effettuare una visita presso l’Arsenale Militare Marittimo di La Spezia. Il ritrovo era programmato per le ore 8.30 davanti all’Ospedale Unico Versilia, poi partenza per La Spezia con un pulmino messo a disposizione dalla Asl. I ragazzi sono stati accompagnati dal Prof. Mario Di Fiorino, Direttore della Unità Operativa Complessa di Psichiatria dell’Ospedale Versilia, dalla coordinatrice territoriale della struttura Raffaella Agrippa, da un assistente, da Franco Manganelli e da Giampaolo del Circolo Artiglio di Torre del Lago che ha collaborato con il CVMP al progetto durante le uscite invernali sul lago.

I ragazzi hanno potuto così visitare l’Arsenale di La Spezia, nato nel secolo scorso con l’obiettivo di costruire Navi Militari ed oggi votato alla manutenzione a ammodernamento delle Unità Navali, con la sua monumentale Porta Principale, i bacini di carenaggio, le darsene e le banchine scali. Scopo principale della gita è stata la visita alla Nave Galatea, lunga circa 40 metri e larga circa 13 metri, seconda unità della classe “Ninfe“, consegnata alla Marina Militare nel 2002 insieme alla sua gemella Aretusa. La Galatea ha una peculiare struttura a catamarano ed è stata concepita per condurre attività idro-oceanografiche (rilievi portuali, costieri e d’altura per l’aggiornamento della cartografia dei mari italiani). La gita si è conclusa con la visita del Museo Navale, che si trova accanto all’ingresso principale dell’Arsenale,  dove hanno potuto osservare modelli di navi, cimeli, documenti della tradizione della marineria. I ragazzi sono rimasti molto soddisfatti e contenti di questa opportunità, così come i loro accompagnatori. Un sentito ringraziamento va al Comandante Guido Piastri dell’Ufficio Visite e Cerimonie del Comando in Capo dell’Alto Tirreno per aver organizzato la visita e al Comandante Paolo Saccenti per l’interessamento.

X

Pin It on Pinterest

X